Abbinamenti e ricette

Crostata di fichi

Rocciata di mele



Indietro
Abbinamenti e ricette

Crostata di fichi

Ingredienti per la base:

  • Farina 300 g
  • Burro 150 g
  • Uova 3 tuorli
  • Sale 1 pizzico
  • Zucchero a velo 100 g
  • Vanillina 1 bustina

Ingredienti per la composta:

  • Fichi 500 g
  • Zucchero 4 cucchiai
  • Mandorle in petali 1 cucchiaio

Ingredienti per la tortiera:

  • Farina 1 cucchiaio raso
  • Burro 1 noce piccola

Preparate la base di pasta frolla mettendo in una ciotola – o in un'impastatrice – la farina, il burro freddo a piccoli cubetti, i tuorli d'uovo, lo zucchero a velo, il pizzico di sale e la vanillina. Impastate velocemente il tutto fino ad ottenere un composto liscio ed omogeneo; dopodiché formate un panetto, avvolgetelo nella pellicola trasparente e riponetelo in frigorifero per almeno 1 ora. Imburrate e infarinate una tortiera a cerchio apribile del diametro di 22-23 cm, quindi, trascorso il tempo necessario, estraete l'impasto dal frigorifero, tenendone da parte 1/5 che vi servirà per formare il bordo arrotolato della crostata. Con un matterello stendete la pasta su di un piano infarinato fino a formare un cerchio del diametro leggermente più grande della tortiera, che sistemerete all'interno della tortiera infarinata. Con l'impasto avanzato, formate un lungo bastoncino che andrete a posizionare lungo tutto il perimetro della tortiera per formare il bordo della crostata. Con un coltellino, intaccate obliquamente tutto il bordo della crostata in modo da decorarlo. Ritagliate un cerchio di carta forno leggermente più largo del diametro della tortiera e posizionatelo all'interno della base di pasta frolla, quindi riempitelo con legumi secchi. Infornate la tortiera in forno già caldo a 180° per circa 40 minuti, fino a che la pasta non sia diventata dorata, dopodiché estraete la tortiera dal forno, togliete delicatamente i legumi e la carta forno e lasciate raffreddare la base.

Preparate la composta di fichi, sbucciandone 500 g e tagliandoli a quarti; mettete in un tegame 4 cucchiai di zucchero, 2 cucchiai di vino rosso e fate sciogliere il tutto a fuoco dolce, poi aggiungete 1/2 cucchiaino di cannella in polvere e i fichi sbucciati. Fate cuocere il tutto fino a che la composta non sia diventata densa, quindi unite gli amaretti sbriciolati, mescolate, spegnete il fuoco e lasciate intiepidire. Versate la composta di fichi nella base di pasta frolla e livellatela. Lavate e asciugate i restanti fichi, quindi, senza sbucciarli, tagliateli in quarti. Ponete in un tegame 4 cucchiai di zucchero, fatelo sciogliere a fuoco dolce poi unite i fichi, che rigirerete su ogni lato per un paio di minuti al massimo; spegnete il fuoco e sistemate i fichi caramellati sulla composta, disponendoli in modo armonioso. Guarnite la crostata di fichi con petali di mandorla.


Rocciata di mele


Ingredienti per la sfoglia:

  • Farina di grano tenero 500 g
  • Farina di grano duro 500 g
  • Zucchero 150 g
  • Olio extravergine di oliva 1 bicchiere
  • Vino bianco 1 bicchiere
  • Acqua 1 bicchiere

Ingredienti per il ripieno:

  • Mele 4
  • Zucchero 100 g
  • Cannella 1 cucchiaio
  • Pinoli 50 g
  • Cioccolato fondente grattugiato 50 g
  • Uvetta 50 g
  • Anice 1 bicchiere
  • Limone 1

Per il ripieno: in una ciotola fate insaporire le mele, che avrete pulito e tagliato a fettine, lo zucchero, la cannella, i pinoli, il cioccolato fondente grattugiato, l’uvetta, l’anice e unite la scorsa di limone finemente grattugiata. Mescolate accuratamente.

Per la sfoglia: setacciate la farina di grano tenero e la farina di grano duro sulla spianatoia, unitevi l’olio extravergine di oliva, lo zucchero, il vino e aggiungete l’acqua. Quando avrete ottenuto una pasta omogenea e morbida, avvolgetela a palla in un tovagliolo e lasciatela a riposo per 30 minuti. Trascorso il tempo necessario, riprendete la pasta e spianatela in una sfoglia sottile. Disponete uniformemente il composto di mele e cacao sulla sfoglia poi arrotolatela su stessa come se fosse uno strudel.

Dopo avere oliato la pirofila, cuocete la rocciata in forno a 180° per 1 ora.

Servite il dolce a fette, guarnendolo a piacere con dell’Alkermes e dello zucchero.